//
ALESSANDRO RAGGI
 

Profilo Facebook: Alessandro Raggi
Pagina Facebook: https://www.facebook.com/PsicologiaJunghiana
Linkedin: Alessandro Raggi
Twitter: https://twitter.com/AlessandroRaggi
Email: raggi@psicheanima.it —

—

Siamo in una situazione paradossale: la psicologia scompare dall’orizzonte sociale ma gli psicologi spuntano come funghi da sempre nuove facoltà sorte in ogni dove.

Il discorso sociale contemporaneo, incentrato su logiche di tecnicismo e produttività, sembra aver escluso la dimensione psicologica dell’uomo dal suo orizzonte di azione. La politica d’altro canto è del tutto incapace di rispondere ai bisogni collettivi delle persone di sicurezza, benessere, fiducia e demanda anche a figure professionali come le nostre, compiti che invece sono di pertinenza esclusiva della politica. Per questi motivi sono convinto che allora anche gli psicologi debbano fare politica, intendendo il “fare politica” come l’agire nella polis: l’essere attivi al centro della dimensione pubblica e comunitaria. Con lo scopo di portare maggiore consapevolezza psicologica proprio rispetto ai drammi culturali e sociali che la nostra collettività sta vivendo.


Ambito di impegno 1:
Sviluppo della consapevolezza sociale della cultura psicologica

Sviluppo della Consapevolezza Sociale della cultura psicologica:  diffondere la cultura psicologica nel pubblico attraverso comunicazione istituzionale e relazioni con le istituzioni e gli enti territoriali. Impegno a sostenere l’obbligatorietà della figura dello psicologo in tutte le selezioni pubbliche, specialmente quelle ove è previsto un ruolo ad alto impatto relazionale: insegnanti, medici ASL, operatori socio-sanitari; obbligatorietà dello psicologo per il conseguimento della patente d’auto con speciale riferimento alle patenti per mezzi pesanti e/o trasporto persone.

Ambito di impegno 2: Supporto e Orientamento ai giovani colleghi

Avvicinare l’Ordine alle Università e persino alle scuole per quanto all’impegno 1 , ma soprattutto per l’orientamento dei giovani alla consapevole scelta del loro percorso; supporto agli studenti di psicologia ed a i giovani psicologi per l’approccio al mondo del lavoro.

Che psicologo sono

Sono psicoterapeuta psicoanalista junghiano attualmente Responsabile del Centro ABA (Associazione per lo studio e la ricerca sull’anoressia, la bulimia, l’obesità e i disordini alimentari) di Napoli. Docente del master ABA (50 crediti ECM) in “Clinica psicodinamica dell’anoressia-bulimia dell’obesità’ e delle nuove dipendenze”. Insegno “Teoria e tecnica del colloquio in psicoterapia” e “Fondamenti di Psicologia Archetipica” presso la Scuola di specializzazione in Psicoterapia Analitica AION di Bologna; Ho ricoperto incarichi ai manageriali (Direttore Risorse Umane, Direttore Generale)in varie Aziende (come ad es. Kuwait Petroleum Italia, Braccialini, Datalogic) e sono CEO di una società di consulenza.

Chi sono 

Sono sposato con Rosaria e papà di Adriano (13 anni) e Alice (3 anni); Nel tempo libero leggo o scrivo. Sto terminando ora un libro su Anoressia e società contemporanea.  Mi appassiona la politica e non aderisco a nessuna ideologia poiché credo che le idee debbano prevalere su ogni preconcetto ideologico, di qualunque natura. Sono napoletano ma ho vissuto e lavorato a Roma, Bologna e Firenze e solo da poco sono tornato a vivere nella mia bella ma difficile città. Perché darmi una delega? Ho gestito e gestisco tuttora risorse umane e progetti complessi anche su ampia scala, oltre che abituato a ricevere deleghe, so anche molto bene cosa invece significhi attribuire deleghe, obiettivi e responsabilità alle persone.  Che è più difficile che riceverne.

Il mio “payoff”

«Per quanto tu possa camminare, neppure percorrendo l’intera via, tu potresti mai trovare i confini dell’anima: così profondo è il suo lógos» (Eraclito).

Newsletter AP Campania

Nome

Email

Provincia

Accetto termini Privacy

AltraPsicologia

Plugin from the creators of Brindes Personalizados :: More at Plulz Wordpress Plugins