Programma Elezioni Ordine Psicologi Lazio Progetto Elezioni Ordine Psicologi Lazio Candidati Elezioni Ordine Psicologi Lazio Elezioni Ordine Psicologi Lazio

Nicola
Piccinini

Pietro
Stampa

Paola
Biondi

Federico
Conte

Anna
La Prova

David
Pelusi

Gian Vito
Senes

Paola
Mancini

Viviana
Langher

 

Gian Vito Senes Linkedin: http://www.linkedin.com/pub/gian-vito-senes/2a/7bb/a01

 

Seguo Altra Psicologia da molti anni e ne sono diventato socio nel 2009. Fino a qualche tempo fa sono stato in disparte e mi sono limitato ad osservare ciò che accadeva alla nostra categoria e alla nostra professione senza entrare direttamente nel dibattito in corso. Per dirla con Vittorio Foa, non stavo inserendo il mio percorso individuale in un percorso collettivo. La paura di non avere una forte identità professionale e politica mi scoraggiava dal prendere posizione in prima fila.

Poi ho capito che anche le competenze più raffinate non garantiscono un impegno efficace nell’interesse della categoria. Fino ad oggi gli Ordini sono stati governati e gestiti da persone che probabilmente erano e sono competenti ed equilibrate, ma che non hanno avuto o non hanno voluto vivere l’interesse per i colleghi. Ho maturato la convinzione che purtroppo la competenza non basta: c’è bisogno anche di coraggio, idee e partecipazione. E in quale contenitore si può trovare tutto questo se non in AP?

Voglio contribuire a far in modo che la Psicologia esca dall’autoreferenzialità. Voglio partecipare per portare la Psicologia sui tavoli strategici delle scelte sociali e politiche. Voglio lavorare per situare e collocare la psicologia laddove si situa e si colloca il reale bisogno delle persone.

Qui puoi scaricare la mia DICHIARAZIONE DI IMPEGNO ELETTORALE

 

Ambiti di impegno

I miei interessi ricalcano indirettamente gli ambiti nei quali lavoro (psicologia clinica, counselling, selezione, valutazione, organizzazione e formazione) e coincidono con il programma di Altra Psicologia.

Ci sono ambiti in cui siamo quasi assenti e nei quali, invece, il nostro contributo sarebbe utile se non indispensabile: scuole, ospedali, aziende, enti pubblici, agenzie pubbliche di reclutamento e selezione. Presidiare questi ambiti equivarrebbe a diffondere la cultura psicologica, e ad estendere ad un numero sempre maggiore di persone l’accesso ai servizi psicologici. Mi rendo conto che realizzare ciò può sembrare difficile o lontano; da un lato troppa concorrenza e talvolta ignoranza,  dall’altro chi è arrivato prima di AP ha dimostrato poco potere di negoziazione unito alla mancata volontà di immaginare scenari di intervento nuovi. Sono invece convinto che rendere la psicologia accessibile a un numero crescente di persone è un obiettivo raggiungibile. Per questo vorrei impegnarmi all’Ordine.

Su questo tema so che con Altra Psicologia posso muovermi su due fronti:

  1. promuovere la psicologia sostenibile per permettere un accesso più agevole alla psicologia e alla psicoterapia. “Sostenibilità” quindi è intesa da una parte come accessibilità ai servizi di psicologia e psicoterapia compatibilmente con le possibilità e le opportunità di chi ne fa richiesta, e dall’altra come possibilità dello psicologo di ottenere un giusto riconoscimento professionale ed economico;
  2. attivare studi e ricerche per individuare e reperire fondi dedicati a servizi di psicologia di cui la società non può più fare a meno. Compensare quindi la mancanza nelle politiche ordinarie di capitoli dedicati alla psicologia, intesa come cultura del benessere, come prevenzione e trattamento.

 

Chi Sono

Ho 39 anni. Sono sposato con una psicoterapeuta e abbiamo una figlia di 16 mesi. Psicologo e psicoterapeuta in formazione, specializzato in valutazione psicologica e counselling.

A qualche anno dalla laurea, dopo un momento di riflessione conseguente anche all’abbandono di una collaborazione presso una cattedra della facoltà di Psicologia, ho iniziato a lavorare nella formazione e intrapreso diverse collaborazioni in ambito clinico presso strutture pubbliche come Csm e Clinica Psichiatrica. Per tre anni ho lavorato nel Servizio Formazione di una Asl di grandi dimensioni. Qui, operando trasversalmente nei diversi dipartimenti, ho maturato diverse acquisizioni: ho conosciuto il bisogno di psicologia di organizzazioni sanitarie che coinvolgono un numero importante di lavoratori e cittadini, ho sperimentato le potenzialità della nostra professione ma anche quali sono le difficoltà e i problemi degli psicologi.

Da diversi anni mi occupo di psicologia clinica e risorse umane. Sono libero professionista e lavoro come Psicologo a Roma e a Formia. Inoltre collaboro come consulente senior con diverse società di consulenza HR.

Con un gruppo colleghi ho fondato l’Associazione Epoché che da maggio del 2013 ha attivato il servizio di psicologia e psicoterapia sostenibile Altra Risorsa di cui sono il responsabile.

 

Non tutti possono essere psicologi, eppure la Psicologia deve essere di tutti