Programma Elezioni Ordine Psicologi Lazio Progetto Elezioni Ordine Psicologi Lazio Candidati Elezioni Ordine Psicologi Lazio Elezioni Ordine Psicologi Lazio

Nicola
Piccinini

Pietro
Stampa

Paola
Biondi

Federico
Conte

Anna
La Prova

David
Pelusi

Gian Vito
Senes

Paola
Mancini

Viviana
Langher

Perché è importante andare a votare…

Postato da: il 29.12.2013 | Nessun commento
Perché è importante andare a votare...
 

Pubblichiamo con estremo piacere l’invito al voto del Prof. Aristide Saggino, Professore Ordinario di Psicometria della Facoltà di Psicologia di Chieti Pescara. Con due semplici e concreti esempi ben rappresenta l’importanza di esercitare il nostro diritto/dovere di voto :-D

In attesa quindi di incontrarci al seggio il 10, 11 e 12 Gennaio 2014, ti lasciamo alla lettura del post e ti auguriamo un felice e prospero 2014!

 

Care Colleghe e cari Colleghi,

è importante per tutte le colleghe ed i colleghi iscritti all’ Ordine degli Psicologi partecipare alle elezioni per il rinnovo del Consiglio Regionale del nostro Ordine professionale. Questo mantra viene ripetuto da molti, ma chiediamoci insieme perché è davvero così importante!

Gli psicologi italiani sono in gran parte (non c’è bisogno di citare sofisticate statistiche per saperlo) giovani, donne e disoccupati (o sottooccupati). Queste sono le tre caratteristiche principali che purtroppo caratterizzano la nostra categoria professionale.

Ma cosa può fare un Ordine Regionale per venire incontro alle esigenze della nostra categoria?

Non risponderò con teorie e sofisticazioni astratte, ma con un esempio concreto. Circa 10 giorni fa sono stato invitato a presentare presso l’Ordine degli Psicologi della Regione Lombardia un nuovo test psicologico di depressione (il TEATE Depression Inventory) che come si può notare già dal nome è stato costruito presso il Laboratorio di Psicometria del Dipartimento dI Scienze Psicologiche, Umanistiche e del Territorio della Università di Chieti-Pescara.

Durante tale incontro sono venuto a conoscenza del fatto che il Consiglio dell’Ordine degli Psicologi della Lombardia (per inciso amministrato da Altrapsicologia) aveva organizzato una serie di incontri con autori di test psicologici affinché presentassero ai colleghi i loro strumenti di assessment psicologico nel quadro di una iniziativa volta all’aggiornamento professionale. Sono anche venuto a conoscenza che l’Ordine lombardo ha attivato una testoteca liberamente consultabile presso la sede ordinistica, che ho avuto il piacere di visitare.

Inoltre, utilizzando dei soldi che aveva in bilancio, ha fatto un abbonamento alla banca dati della American Psychological Association contenente tutti i test psicologici in modo che i colleghi potessero utilizzarla a scopo professionale e di aggiornamento. Ho anche saputo che alcuni giovani colleghi vanno nella sede dell’Ordine a studiare per l’esame di teoria e tecniche dei test perché hanno la possibilità di studiare i test potendoli visionare di persona.

Inoltre, ho appreso con particolare piacere che in quella sede si sono create anche attività di scambio di esperienze tra colleghi più esperti che si recavano presso la sede dell’Ordine per consultare i test disponibili e colleghi più giovani che potevano così far tesoro dell’esperienza dei colleghi più esperti!

Questo è l’Ordine che la mia generazione sognava quando ci siamo battuti per l’approvazione della legge istitutiva del l’Ordine degli Psicologi (a proposito quanti anni della nostra vita abbiamo impiegato? Tanti!). Questo è l’Ordine per il quale si batteva il Senatore Adriano Ossicini, padre della Legge istitutiva del nostro Ordine Professionale.

Mi perdonerete ancora un esempio personale, molto più lontano nel tempo: stavo partecipando a non ricordo quale Congresso della allora Società Italiana di Psicologia (all’incirca 1980). Mentre camminavo per la città che ospitava il Congresso fui avvicinato da una persona che distribuiva volantini ai passanti. In tali volantini una associazione privata che spacciava le proprie attività come psicologiche metteva in guardia i cittadini dai pericoli derivanti dalla istituzione dell’Ordine degli Psicologi. Inutile dire che questi pericoli riguardavano loro, che non avrebbero più potuto spacciare le loro attività per psicologiche, e non noi!

Penso che in queste mie due esperienze professionali e personali si possano trovare tanti motivi per andare in massa a votare (soprattutto per i colleghi demotivati e sfiduciati che più degli altri dovrebbero a mio parere cercare di cambiare le cose). Il cambiamento non dipende dagli altri, ma solo da noi stessi. Solo andando tutti a votare potremo avere l’Ordine degli Psicologi che vogliamo.

In bocca al lupo ai candidati ed ai colleghi di Altrapsicologia! In bocca al lupo alla categoria degli psicologi!

Aristide Saggino

Professore Ordinario di Psicometria

Dipartimento dI Scienze Psicologiche, Umanistiche e del Territorio

Università di Chieti – Pescara

Tag:,